Comune di Torre di Mosto

Sostegno alle Iniziative / Manifestazioni senza scopo di lucro


Come funziona?
Associazioni, Gruppi, Enti e soggetti privati possono chiedere, all'Amministrazione Comunale, un contributo o altri sostegni di carattere economico o non economico per la realizzazione di una specifica iniziativa o manifestazione.
L'attività per la quale si chiede il sostegno del Comune deve essere di carattere pubblico, ovvero rivolta al Comune ed ai suoi abitanti, senza scopo di lucro, di stimolo alla crescita culturale e sociale dei cittadini ovvero di promozione dell'immagine complessiva del Comune.

Le forme di sostegno economico che il Comune può concedere consistono in:


L'iscrizione all'Albo comunale delle forme associative e la preventiva concessione del Patrocinio Comunale sono titoli preferenziali per l'erogazione di sostegni da parte del Comune.

Qualora il sostegno del Comune venga erogato in forma di contributo in denaro, si fa presente l'obbligo di presentare il rendiconto specifico nel caso di enti e persone giuridiche pubbliche e private, associazioni, gruppi di volontariato, ecc. non soggetti a vigilanza del Comune, così come stabilito all'articolo I, comma 7), dei vigenti criteri e modalità predeterminati dal Consiglio Comunale con Deliberazione n. 108 del 03.12.1990, ad oggetto "L. 07/08/1990 n.241 art.12: Predeterminazione criteri e modalità per concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi finanziari e attribuzione vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati” .


Fasi del procedimento:
1. Presentazione di domanda  (a carico del soggetto privato richiedente)
da parte di Associazione / Gruppo / Ente / soggetto privato, senza fini di lucro, redatta sull'apposito modulo 1 scaricabile dalla sotto riportata sezione "Modulistica", finalizzata a chiedere uno o più sostegni per una specifica iniziativa o manifestazione rivolta alla cittadinanza. Al predetto modulo 1 dovrà essere allegata la relativa Scheda A in caso di richiesta di contributo in denaro e/o la relativa Scheda B in caso di richiesta per fornitura di prestazioni / servizi.

 
2. Deliberazione / Atto della Giunta Comunale (a carico dell'Amministrazione Comunale)
la concessione del sostegno richiesto (sia economico che non economico) è valutata discrezionalmente dalla Giunta Comunale, tenendo conto della disponibilità delle dotazioni comunali e delle risorse finanziarie stanziate annualmente dal Comune (disposte sulla base delle prescrizioni di contenimento della spesa pubblica previste dalla normativa vigente).
In caso di valutazione positiva, la Giunta Comunale dispone l'entità del sostegno con apposito atto; se si tratta di contributo in denaro o altro genere di sostegno a carattere economico, l'atto della Giunta Comunale è la Deliberazione.

3. Richiesta di liquidazione (a carico del soggetto privato richiedente - solo in caso di sostegno economico consistente in contributo in denaro)
qualora il sostegno economico disposto dalla Giunta Comunale corrisponda all'erogazione di un contributo in denaro, il soggetto richiedente dovrà presentare richiesta di liquidazione con allegato obbligatoriamente il resoconto finale delle spese sostenute (riportante anche le eventuali entrate *) dopo che l'iniziativa o la manifestazione è stata realizzata - utilizzare gli appositi moduli 2 e 3 scaricabili dalla sotto riportata sezione "Modulistica"; al resoconto finale è preferibile allegare le copie delle ricevute / fatture attestanti le spese sostenute.

* tra le entrate indicare:  proventi e/o offerte incassati con l'iniziativa; contributi da altri Enti; contributi da Gruppi / Associazioni; contributi da sponsor.
 
4. Esame del resoconto (a carico dell'Amministrazione Comunale)
il resoconto finale presentato viene esaminato dall'Ufficio Comunale competente il quale riscontra l'effettiva corrispondenza fra l'attività realizzata, le spese sostenute, il disavanzo dichiarato ed il contributo stabilito dalla Giunta Comunale. Potrebbero essere richieste delle integrazioni alla documentazione di resoconto finale, ai fini della liquidazione del contributo, nel caso si reputino necessarie per una corretta valutazione dell'iniziativa o della manifestazione realizzata.
 
5. Liquidazione del contributo (a carico dell'Amministrazione Comunale)
riscontrata la correttezza della documentazione presentata, viene dato mandato all'Ufficio Ragioneria di provvedere alla liquidazione della somma definita, con la modalità (bonifico o mandato diretto) indicata dal richiedente negli appositi spazi del modulo 2.


SI FA PRESENTE CHE:


Modulistica
  1. Modulo domanda Sostegno con Scheda A e Scheda B
  2. Modulo richiesta Liquidazione
  3. Modulo Resoconto finale (da allegare al Modulo richiesta Liquidazione)
 
Per richieste inerenti la concessione in uso di strutture e dotazioni di proprietà comunale (in particolare Centro Civico, Cucina Comunale, Palco Comunale e Autocarro Comunale) utilizzare la modulistica dell'apposita sezione Concessione in uso di Strutture e Dotazioni di proprietà Comunale.


Il modulo 1, corredato dalla Scheda A e/o dalla Scheda B, deve essere compilato in ogni sua parte, firmato e fatto pervenire all'Ufficio Protocollo con consegna a mano (negli orari di apertura dell'Ufficio) oppure trasmesso via e-mail alla casella di posta elettronica: protocollo@comune.torredimosto.ve.it
Con le stesse modalità, dopo che l'iniziativa / manifestazione è stata realizzata, solo in caso di concessione di un contributo in denaro, devono essere trasmessi i moduli 2 e 3.